Il Progetto

26 Ott 2010 by Nicola Mandirola, Commenti disabilitati su Il Progetto

 

Il Progetto CONOSCIAMO LA COSTITUZIONE ITALIANA, realizzato con Il Comitato piemontese e valdostano per la conoscenza, la difesa e l’attuazione della Costituzione italiana, arrivato al sesto anno di realizzazione nelle scuole della provincia di Torino e al terzo in quelle di Alessandria, prende le mosse quest’anno dai festeggiamenti dei 150 anni dall’unità d’Italia per fornire alcune riflessioni sulle libertà fondamentali, i diritti, e i rapporti tra i poteri sanciti dalla nostra Carta fondamentale anche in relazione alla prima costituzione dello Stato unitario: lo Statuto Albertino.
Il Progetto intende offrire agli studenti delle scuole superiori elementi validi di conoscenza e di interpretazione della nostra Carta costituzionale, soprattutto nella sua valenza di espressione dei diritti individuali e collettivi. I laboratori (2 ore ciascuno) hanno l’obiettivo di creare discussione, confronto, analisi critica condivisa sui temi delle conferenze.
L’obiettivo comune è di fornire strumenti critici sui valori fondamentali della Costituzione e della democrazia per essere di aiuto in un ambito – quello scolastico – in cui spesso il dibattito su questi valori non è riuscito a trovare lo spazio adeguato.

Il progetto si propone altresì di coadiuvare le istituzioni scolastiche nella definizione di percorsi di educazione alla cittadinanza, secondo quanto previsto dalla legge 169 del 30/10/08, che introduce in tutti gli ordini di scuola l’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione.

Articolazione del percorso

  • Tre mattinate di incontri. Le conferenze rappresentano il primo momento del progetto, saranno tenute da docenti o esperti nel campo giuridico/umanistico.

Questi incontri varranno ad introdurre gli studenti ai temi relativi alla Costituzione, e costituiranno per loro una importante prima esperienza di lezione accademico/universitaria.

  1. Valori, principi e attualità della Costituzione ItalianaCome è nata la Costituzione italiana e quali valori esprime (radici storiche e politiche). La prima conferenza è particolarmente adatta alle classi del biennio e agli allievi che non hanno mai studiato diritto. In tal caso è fortemente consigliata come propedeutica alle conferenze successive.
  2. Etica pubblica e doveri costituzionaliIl fondamento giuridico dell’etica pubblica, il ruolo della Costituzione sul punto i doveri come necessario corrispettivo dei diritti.
  3. Una porta sul mondo, l’articolo 10 e l’articolo 11Rapporto tra guerra e immigrazione alla luce degli articoli della Costituzione.

Durante le conferenze è prevista la distribuzione di un testo di sintesi (abstract) sull’argomento della mattinata, un’introduzione multimediale, l’esposizione dei relatori e il dibattito.

  • I laboratori (2 ore ciascuno) verranno effettuati da studenti universitari e dottorandi. Verranno usate le metodologie didattiche dell’apprendimento cooperativo e del workshop. Hanno l’obiettivo di creare discussione, confronto, analisi critica condivisa sui temi delle conferenze.

I temi dei laboratori potranno essere scelti tra i seguenti argomenti che approfondiscono gli argomenti trattati durante le conferenze e altri che l’attualità sociale e politica rendano di interesse rilevante per i ragazzi (previo accordo con CeSeDi e i tutor):

  1. Come è nata la costituzione italiana e i suoi valori (radici storiche e politiche);
  2. Etica pubblica e doveri costituzionali;
  3. La Costituzione e il lavoro. Tra il diritto, il dovere e la sua attuazione;
  4. Alla scoperta dei tre poteri dello Stato;
  5. Il principio di laicità nella Costituzione italiana.

Notazioni

Tutti i laboratori possono essere effettuati anche senza aver seguito le conferenze.

I singoli docenti potranno decidere di partecipare con le proprie classi ad una o a più conferenze compilando il modulo apposito e di aderire ai laboratori che potranno essere effettuati prima, dopo o indipendentemente dalla partecipazione alle conferenze.

Per maggiori informazioni, per contattarci e per aderire al progetto vai alla pagina della tua provincia!

Torino

Alessandria

Comments are closed.